logoimg
logotext

in italiano solo: Specie, in pericolo?, segnalare …

Phosphaenus hemipterus

Habitat

Prati, zone alluvionali, pendii secchi, scarpate, giardini e parchi; nel fogliame, sotto pietre e radici, nell'humus

Diffusione

zona mediterraneo, Europa centrale fino all'Atlantico, Scandinavia del sud anche Inghilterra, introdotto anche nel Nordamerica

Svizzera: largamente diffuso, ma poiché poco appariscente e sotterraneo solo raramente notato

Diffusione in Svizzera (CSCF)

Uova

Deposizione nel terreno, spesso alle radici dell'erba, nel terreno boschivo,
sviluppo di circa 1 mese

Larve

per lo più notturne, occasionalmente visibili anche di giorno.
Simili alle larve della Lampyris noctiluca, tuttavia senza la striscia di puntini arancioni o rossici sui due lati del dorso,
un poco più lucido e nero, anche snello e più piccolo.
 

Alimentazione

lombrichi; vecchie descrizioni, secondo le quali si nutrono di lumache non hanno potuto essere confermate. Si presuppongono anche vermi 10 volte più grandi delle larve stesse.

Al microscopio si vede l'apparato del muso (pinze) rossiccio e di forma perpendicolare, mentre le altre larve di lucciola che si nutrono di lumache hanno delle pinze falcate.

Phosphaenus hemipterus, larva (Martin Guggisberg)
Phosphaenus hemipterus, larva (Martin Guggisberg)

Pupa

Incrisalidamento in maggio, dura una settimana abbondante

Femmina

fino a 10 mm
senza ali, incapace di volare
solo punti luminosi leggeri (come le larve), sembra attirare i maschi in altro modo (odore)
morte un paio di giorni dopo l'accoppiamento ( e dopo la ovideposizione)

Phosphaenus, femmina (Ulrich Kloter)
Phosphaenus, femmina (Ulrich Kloter)

Maschio

da 6 a 8 mm
con ali monche, altrettanto incapace di volare, piccoli occhi, grandi antenne (in funzione olfattiva!).
Attivo soprattutto il pomeriggio
Morte poco dopo l'accoppiamento

Phosphaenus, maschio (Ulrich Kloter)
Phosphaenus, maschio (Ulrich Kloter)
Zum Anfang